Iscriviti ai Feed Aggiungimi su Facebook Seguimi su Twitter Seguimi su Instagram Aggiungimi su Google+ Segui il Canale di Youtube

mercoledì 1 marzo 2017

and the winner is...

And the winne is...   forse... Sì, lo voglio!

URRA'!!!
URRA'!!!


Sono troppo contenta... TROPPO...

Voglio gridare al mondo che ho vinto l'OSCAR come miglior film...




Un momento?
Non ho vinto io l'Oscar?!


E allora chi l'ha vinto?



Ebbene, anche agli americani è capitato l'errorino.
La sera più magica di tutte, quella in cui una squattrinata e poveraccia attrice (a volte faccio l'attrice, altre volte scrivo) come me vorrebbe partecipare e per cui donerebbe più che volentieri 15kg del suo peso è accduto l'inconcepibile. E io non c'ero!!!
L'errore che i poveri ignari cioè i NON VINCITORI ricorderanno per sempre. Quel sassolino nella scarpa ceh ti farebbe venir voglia di tirare la scarpa addosso a qualcuno.
E a questo punto ringrazio Dio per essere poveraccia e squattrinata, perché se fosse capitato a me, giuro che l'Oscar non solo me lo tenevo, ma lo davo in testa anche a qualcuno, oltre che a morire dall'umiliazione.

Mi immagino quel poverino, credo il regista del film, che dopo aver pronunciato il suo meraviglioso discorso scopre che in realtà il suo film non ha vinto una mazza. E a quel punto, ha trovato una ragione in più per farla finita.
Perché... cavolo! Prendere l'oscar e subito dopo rstituirlo a i veri vincitori è da suicidio.

Secondo me come minimo avrà esaurito tutte le sue lacrime e avrà deciso di darsi all'ippica. Ha capito che il mondo del cinema non fa per lui.

Ma caro mio, rasserenati, il tuo LA LA LAND ha vinto tanti di quei premi in una sera, che se avessi fatto la racconta punti della centrale del latte non li avresti presi nemmeno con due decenni. Quindi ritieniti un ragazzo fortunato.

Il post di oggi è un chiara dichiarazione d'INVIDIA, ma di quella sana e genuina.
Caspita!  A volte rifletto sulle probabilità che ci siano che io vada in America a prendere un premio: e mi accorgo che sono INESISTENTI! Ma non perché abbia poca fiducia in me stessa, anzi... ma perché lo star system americano funziona in modo diverso dal nostro.
E una come me che spiccia solo due parole d'inglese come: my name is e how are you... la vedo difficile che possa uscire dai confini italiani e ambire al quel bel pezzo di manzo di OSCAR.

Ma come tutti sappiamo la speranza è l'ultima a morire. Chissà, oggi candidata ai Davidi di Donatello, domani candidata agli Oscar.

Resta il fatto però che mi rode che anche quest'anno ho visto tutto sul web e nulla dal vivo.

A questo punto sarà per la prossima volta. ;) 

P.s VENITE A VEDERE IL MIO NUOVO VIDEO SU YOUTUBE!  (LINK QUI)

2 commenti:

  1. Spero di vederti agli Oscar, prima o poi!😍
    Baci
    Martina
    http://www.pinkbubbles.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, ma tu sei quella ragazza BELLISSIMA^_^ Intanto ti faccio i complimenti per te e per il blog. Grazie per essere passata. Ora vengo a vedere qualche tua fotina. Indossi sempre cose molto bene ^_^

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...